Total Pageviews

Friday, 24 March 2017

Hamelin Newsletter 24 MARZO 2017


CONTENUTI

  • Le pubblicazioni di Hamelin per Bologna Children's Book Fair 2017
  • Hamelin 43 - Visione laterale. Riflessioni sullo sguardo
  • Oblò 1 - Gilles Bachelet
  • Le carte - romanzo di formazione

LE PUBBLICAZIONI DI HAMELIN PER BOLOGNA CHILDREN'S BOOK FAIR 2017 

Come sempre in occasione di Bologna Children’s Book Fair (3/6 aprile 2017), Hamelin presenterà in Fiera (ma tutte le pubblicazioni saranno poi acquistabili presso la nostra sede in via Zamboni, sul sito internet e in tutte le librerie convenzionate) alcune entusiasmanti nuove uscite: 
il numero 43 della rivista dell'associazione, intitolato"Visione laterale. Riflessioni sullo sguardo", con copertina di David Wiesner;

il primo numero di Oblò, una nuova collana dimonografie dedicate agli illustratori e alle loro narrazioni per immagini, che approfondisce l'opera diGilles Bachelet;

Le carte del romanzo di formazione, un agile mazzo di carte che possa fungere da guida nell'analisi della letteratura per ragazzi (e non).

Per informazioni: www.hamelin.net

HAMELIN 43 - "VISIONE LATERALE. RIFLESSIONI SULLO SGUARDO"

Il nuovo numero di Hamelin torna a parlare di immaginie ancor più del modo in cui le guardiamo, o non guardiamo.

L'indice degli articoli:

- Rendere analfabeti: la genesi del Codex Seraphinianus - Incontro con Luigi Serafini (di Ilaria Tontardini ed Emilio Varrà)

- Omaggio a John Berger. Rilettura di Questione di Sguardi (di Mara D’Arcangelo)

- Lo sguardo cieco (di Rossano Baronciani)

- In contra si van con gran risguardo. Conversazione conAndrea Pinotti e Antonio Somaini (di Katia Mazzucco)

- L’importanza di avere un carattere. L’aspetto della scrittura (di Roberta Contarini)

- Sguardo in camera. Intervista a David Wiesner (di Ilaria Tontardini)

- Spezzare cerchi. Incontro con Beppe Giacobbe (di Damiano Pergolis)

- Dire, fare, guardare. Incontro con Teresa Sdralevich(di Damiano Pergolis ed Emilio Varrà)

Chiudono il numero le segnalazione delle proposte che ci sono sembrate più interessanti in uscita per Bologna Chidren’s Book Fair di quest’anno.

Per informazioni e abbonamenti: www.hamelin.net

OBLÒ 1 - GILLES BACHELET

Oblò è una nuova collana di monografie dedicate agli illustratori e alle loro narrazioni per immagini, in cui si intrecciano la voce - quella reale e quella per disegni - dell’autore e contributi critici per orientarsi all’interno della produzione di quest’ultimo. Ogni uscita esplorerà forme e storie, e ripercorrerà la carriera di un disegnatore, giovane o affermato, approfondendone la poetica, lo stile, il metodo e il dietro le quinte del lavoro artistico, le motivazioni più intime del fare illustrazione.

Ci piace avviare la collana con un maestro francese dell’illustrazione e del riso, Gilles Bachelet, che attraverso la sua personalissima geografia di storie, personaggi e riferimenti ci offre un impagabile viatico per immergerci nell’universo delle figure.
Gilles Bachelet sarà inoltre uno dei protagonisti di Bologna Children's Book Fair 2017:

- presso CuBO Unipol (Piazza Vieira De Mello 3/5),martedì 4 aprile, alle ore 17.30, si terrà la lezione/evento con l'autore Di gatti, funghi, conigli ed elefanti:

- presso la galleria ABC Arte Bologna Cultura sarà possibile vedere Missioni Compiute (via Alessandrini 11, 6-22 aprile), mostra in cui saranno esposte per intero le tavole originali degli ultimi libri dell’autore, per immergersi nelle storie seguendo la vena ironica che attraversa tutta la sua produzione (inaugurazione: Mercoledì 5 aprile, ore 18.30); 

- presso la sede di Hamelin invece sarà possibile entrare “nella testa di Gilles Bachelet” e vedere il folle backstage del suo lavoro di creazione, Distrattegie  (Via Zamboni 15, 6 aprile - 5 maggio) vuole ricostruire il metodo con cui Bachelet guarda e rappresenta il mondo attraverso le sue catalogazioni, gli accumuli di oggetti, gli autoritratti, i riferimenti letterari e artistici che popolano il suo universo di storie e i tanti personaggi inventati dall’autore (inaugurazione: Mercoledì 5 aprile, ore 19.30). 

Per informazioni: www.hamelin.net

LE CARTE - ROMANZO DI FORMAZIONE

Sono naturalmente le Carte di Propp il riferimento primo di questo mazzo, che nasce come strumento giocoso di lavoro, come prima bussola per orientarsi nella lettura.

Abbiamo pensato che un metodo simile fosse adatto per lavorare sul romanzo di formazione, che in qualche modo è un’evoluzione dei riti di passaggio, pur essendone anche l’opposto: al centro c’è infatti il tempo, la durata necessaria alla trasformazione, gli incontri e i pensieri, che sostituiscono il magico varcare la soglia.

Alcune Carte sono vere e proprie domande, bivi che servono per alimentare la rifl essione, e per mettere in luce affi nità, divergenze, trasformazioni tra le diverse fasi storiche del bildungsroman classico.

Le 21 carte sono illustrate da Giulia Tudori, accompagnate da un comodo astuccetto e un breve testo di presentazione.

Le troverete presso lo stand di Hamelin (A3 - padiglione 25) in Fiera.

Per informazioni: www.hamelin.net

No comments:

Post a Comment